Laboratorio di Ecologia Acquatica

bidighinzu

Il Laboratorio di Ecologia Acquatica si occupa dello studio di ecosistemi acquatici dolci, marini e di transizione in relazione alla loro struttura e funzioni, con particolare riferimento alla componente vegetale. Particolare attenzione viene riservata alle problematiche connesse con il fenomeno dell’eutrofizzazione.

Fitoplancton: studio della composizione dinamica delle popolazioni algali planctoniche in ambienti dolci e marini. Studio delle problematiche connesse a fenomeni di tossicità e potenziale pericolosità di organismi fitoplanctonici.

Ricerche ecologiche a lungo termine: Il LaEA è responsabile di 2 siti (IT10-Ecosistemi lacustri della Sardegna e IT14-Ecosistemi marini della Sardegna) dei 25 siti facenti parte della Rete LTER-Italia, costituitasi nel marzo 2006 e coordinato dal Corpo Forestale dello Stato. La Rete LTER-Italia, è stata ammessa a far parte della Rete Internazionale ILTER (International Long Term Ecological Research), della quale i siti di ricerca di competenza del LEA entrano a far parte a tutti gli effetti.

Sviluppo di indici di qualità: Il LaEA collabora dall’estate 2005 alle attività svolte dal Gruppo Geografico d’Intercalibrazione “Mediterraneo” (comprendente oltre all’Italia, la Spagna, il Portogallo, la Francia, la Romania, la Bulgaria, Cipro e la Grecia) per la definizione, secondo i dettami della Direttiva 2000/60/CE (WFD, Water Framework Directive), di indici numerici su base biologica per la valutazione della qualità ecologica dei corpi idrici. Tale attività ha portato alla collaborazione, quali esperti scientifici, con l’Agenzia dell’Ambiente e del Territorio (APAT), nell’ambito del gruppo di lavoro dedicato alla definizione di metodi biologici di monitoraggio di acque lacustri e lagunari.

______________________________________________________________________

CONTATTI:

Schermata 2019-03-03 alle 14.46.12